Vai direttamente al contenuto saltando i menu di navigazione

Menu di navigazione 0

Menu di navigazione 1

Percorso corrente nel sito

Menu di navigazione 2

Pagina: 1/5 Prima pagina Pagina avanti

Programma degli interventi


Il “Programma di ripristino delle strade colpite dal sisma”, elaborato dal Soggetto Attuatore e approvato dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in condivisione con le Regioni, ha attribuito un livello di priorità da 1 a 5 per ogni intervento, individuando – di concerto con il territorio - gli interventi con priorità da 1 a 3, necessari al ripristino della circolazione o alle condizioni di sicurezza lungo la rete stradale, da attuare secondo quanto previsto negli stralci incrementali del programma stesso.


MODELLO DI DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA

La rete stradale colpita dal sisma è particolarmente estesa e danneggiata in maniera rilevante e diffusa. Per garantire maggior efficacia nel ripristino della viabilità, d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, il Soggetto Attuatore ha ritenuto di procedere sia nella ricognizione che nell'identificazione degli interventi e nello sviluppo del Programma secondo una successione di stralci operativi incrementali. Nel definire l'estensione degli stralci si è ovviamente fatto riferimento alla valenza della rete stradale in termini di mobilità.

Nello sviluppo delle attività di entrambi gli stralci, sia di ricognizione che di formazione del Programma, il Soggetto Attuatore ha sempre posto attenzione alla massima condivisione con Regioni, Province e Comuni, organizzando con ciascuno più incontri di confronto sia preliminarmente sulle metodologie e le classificazioni che si intendevano utilizzare, sia successivamente sui risultati ottenuti in termini di criticità ed interventi da realizzare.

L’approccio metodologico condiviso ha riguardato l’analisi ed i criteri di classificazione dei danni e delle tipologie di intervento, che hanno portato alla definizione delle priorità.

Per approfondire:

Attraverso la ricognizione puntuale delle criticità sono stati definiti gli interventi da effettuare per ciascuno stralcio, aggregati poi in progetti. Successivamente, sempre in condivisione con le amministrazioni e gli enti gestori, sono stati definiti finanziamenti e modalità di attuazione.

Leggi di più:

Secondo questo approccio, il 1° Stralcio del Programma è stato presentato il 12 gennaio 2017 e approvato il 13 febbraio a seguito di condivisione con le Regioni. Il programma con le modalità di attuazione è stato definitivamente approvato il 20 marzo 2017, in esito alle concertazioni con gli Enti gestori delle strade interessate dagli interventi.

Il 2° stralcio del Programma è stato presentato il 23 marzo 2017, approvato il 4 aprile e integrato il 7 aprile, sempre a seguito di condivisione con le Regioni. Il programma con le modalità di attuazione è stato definitivamente approvato il 19 aprile 2017, in esito alle concertazioni con gli Enti gestori delle strade interessate dagli interventi.

Il 3° stralcio del Programma è stato presentato il 15 novembre 2017, approvato il 20 dicembre 2017 a seguito dell’aggiornamento del 15 dicembre 2017 ed integrato il 13 marzo 2018, sempre a seguito di condivisione con le Regioni. Il programma con le modalità di attuazione è stato definitivamente approvato il 30 marzo 2018, in esito alle concertazioni con gli Enti gestori delle strade interessate dagli interventi.


Scarica i file PDF del Programma interventi per il ripristino della viabilità:

1° stralcio del Programma
Relazione Programma Sisma 1° Stralcio
Elenco Criticità e Interventi 1° Stralcio - Allegato A
Legenda Allegato A
Slide e Sintesi Programma Sisma 1° Stralcio

1° stralcio - 1° rimodulazione
Relazione Programma 1° Stralcio - 1° Rimodulazione
Elenco Criticità 1° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato A
Elenco Progetti e Cronoprogramma 1° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato B
Elenco Interventi 1° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato C

2° stralcio del Programma
Relazione Programma Sisma 2° Stralcio
Elenco Criticità e Interventi 2° Stralcio - Allegato A
Elenco Progetti e Cronoprogramma 2° Stralcio - Allegato B

2° stralcio - 1° rimodulazione
Relazione Programma Sisma 2° Stralcio - 1° Rimodulazione
Elenco Criticità e Interventi 2° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato A
Elenco Progetti e Cronoprogramma 2° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato B
Elenco Interventi 2° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato C

3° stralcio del Programma
Relazione Programma Sisma 3° Stralcio
Elenco Criticità e Interventi 3° Stralcio - Allegato A

3° stralcio - 1° rimodulazione
Relazione Programma Sisma 3° Stralcio - 1° Rimodulazione
Elenco Criticità e Interventi 3° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato A
Elenco Progetti e Cronoprogramma 3° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato B
Elenco Interventi 3° Stralcio - 1° Rimodulazione - Allegato C


ELENCO DEGLI INTERVENTI - Scarica i file EXCEL:

1° stralcio del Programma
Elenco Interventi 1° Stralcio - Allegato C

2° stralcio del Programma
Elenco Interventi 2° Stralcio - Allegato C

3° stralcio del Programma
Elenco Interventi 3° Stralcio - Allegato C


4° STRALCIO DEL PROGRAMMA

Durante le procedure di approvazione del terzo stralcio da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, le attività del Soggetto Attuatore Anas per il ripristino della viabilità nelle zone interessate dal sisma sono proseguite senza soluzione di continuità con la redazione dei successivi stralci del Programma.

In particolare, nel periodo da novembre 2017 a maggio 2018 sono stati eseguiti ulteriori 420 sopralluoghi che hanno portato ad identificare 379 criticità distribuite su 231 diverse strade, mentre sono programmati ulteriori sopralluoghi per valutare circa altre 65 criticità già segnalate.

Dalle ricognizioni ad oggi effettuate sono già state identificate 173 criticità con caratteristiche tali da rientrare nell’ambito normativo di intervento del Programma di cui all’art. 4 del OCDPC 408/16 (priorità 1-2-3) e quindi adeguate a concorrere al componimento del quarto stralcio, per un importo investimento stimato pari a circa 178 milioni di euro.

Il quarto stralcio del Programma, così composto, è stato trasmesso al MIT il 18/05/2018, che ha espresso parere favorevole sui contenuti e la modalità di redazione il 25/05/2018, convocando nel contempo l’incontro con le Regioni competenti per la condivisione dei contenuti per il giorno 06/06/2018.

Le Regioni hanno espresso le loro indicazioni ed il loro assenso, in ultimo il 07/08/2018. Lo stralcio, come integrato in esito alla condivisione con le Regioni, è stato approvato dal MIT l’8/08/2018 e si prevede possa essere definitivamente reso operativo ad inizio settembre 2018.

Per la maggior parte si tratta di interventi di ripristino di danni sismoindotti da realizzare sulla rete di 2° e 3° livello di accessibilità (viabilità provinciali e comunali) il cui ripristino risulta fondamentale per la ripresa delle attività economiche e sociali delle comunità locali.